FANDOM


Duodeno

Il Duodeno mentre tenta invano di mimetizzarsi tra la folla

Il Duodeno (Chiavari, 30 dicembre 1976), detto anche Duodeno Ladrone, è un gioielliere italiano, da molti considerato la coscienza malvagia, o per meglio dire il lato oscuro, di Nicola Vaccarezza.

Biografia Edit

Sin dalla fondazione nel 1999 fa parte, insieme a Cesare Prandelli, Maurizio Costanzo, Jacques Chirac, Kasparov, Eva Herzigova ed altri, del Comitato di redazione delle Edizioni Cavalcare, diretto con spietata crudeltà da Claudio Cammelli.

Nel maggio 2005 favorisce e organizza la visita pastorale del pontefice romano Joseph Ratzinger presso l'abitazione privata di Nicola Vaccarezza a Settimo Torinese.

Da allora il Duodeno riveste contemporaneamente la carica di console plenipotenziario della Cavalcare Corporation presso la Santa Sede e di Nunzio Apostolico presso Nicola Vaccarezza.

Nel 2013, credendo erroneamente di essere inseguito dagli spietati sgherri di Mauro Rivara, si da alla fuga correndo disperatamente per oltre ventiquattro ore attorno al Monte Bianco.

Analogamente nel 2017 si dà a una folle quanto vana corsa lungo l'arco alpino, primato che gli vale il titolo di "Miglior corridore tra i Gatti di Marmo", titolo che peraltro avrebbe potuto conquistare con il semplice accenno di uno scatto di corsa.

Curiosità Edit

  • Il Duodeno è anche noto per il suo proverbiale collezionismo. Possiede, tra l'altro, tutti gli elenchi telefonici mai pubblicati in Francia, tutti i mozziconi di unghie tagliate da Nicola Vaccarezza (a sé e ad altri), l'intera e inestimabile serie del settimanale Turbine e pistoni, una grande quantità di cuori di piloti di formula 1, l'elenco esatto dei soprannomi di Kazzula e persino una lista quasi completa delle donne che si sono congiunte con Fabio Peder.
    Obama-vs-darth-vader

    Il Duodeno mentre soggioga gli Stati Uniti.

  • Stando a L'Osservatore Romano, il Duodeno non avrà alcuna responsabilità per il decesso di Bulacco Vaccarezza.

Profezie Edit

Stando alle Profezie di Vaccadamus, il Duodeno favorirà l'ascesa al soglio pontificio di Mauro Rivara, non prevedendo la deriva sanguinaria che ne seguirà (duodenomachìa). Perseguitato dal malvagio pontefice, sopravviverà rocambolescamente cibandosi esclusivamente di gorgonzola in una cantina di Rodengo Saiano insieme ad altri ricercati, tra cui Scicchettosa Barboncini. Verrà infine riabilitato da Osiride Sharif.

Ad blocker interference detected!


Wikia is a free-to-use site that makes money from advertising. We have a modified experience for viewers using ad blockers

Wikia is not accessible if you’ve made further modifications. Remove the custom ad blocker rule(s) and the page will load as expected.